home
 
       

Alpe Planes 2091m

[valle Argentiera - TO]




 
44 53' 16" N - 6 57' 38" E
Panoramica di Marco Bianco - testo e foto di Ivonne Favro
5/07/2013

 
 
 
La Valle Argentera (o Argentiera), che inizia come valle della Ripa, si trova a Sud-Est di Sauze di Cesana tra la Valle Troncea e la Val Thuras. La sterrata arriva oltre al Piano della Milizia, ma qui la valle si biforca in: Valle del Gran Mioul a destra e Valle Lunga a sinistra. Le valli sono impercorribili in caso di forti temporali.

Un tempo sotto il dominio del Delfinato francese, la valle passò poi sotto i Savoia, nel 1713, per merito del trattato di Utrecht al termine della guerra di successione spagnola.

La Valle Argentera è percorsa dal torrente Ripa che nasce dal Gran Queyron 3060m. Torrente Ripa e torrente Piccola Dora proveniente dal Colle del Monginevro, insieme alla Dora di Bardonecchia formano la Dora Riparia, Dòira Rivaria in lingua  piemontese, l'affluente di sinistra del Po che percorre la Valle di Susa per 125 km fino a Torino. Ora si preferisce far derivare il nome da Dora e da Ripa, i tre torrenti all’origine del fiume. Anticamente, in latino, veniva chiamata Duria minor per differenziarla dalla Duria Maior, ovvero la nostra Dora Baltea che scorre in valle d’Aosta per 168 km prima di buttarsi nel fiume Po.

La portata della Dora Riparia è massima in giugno, ma molte volte ha piene primaverili o autunnali come nell’ottobre del 2000 per violenti piogge o nel maggio 2008 con l'allagamento di Bussoleno.

La valle vanta ben 11 tremila e la vetta più alta è punta Ramiere con i suoi 3303m; proprio il colle Ramiere, 3007m, mette in comunicazione con la valle Thuras. In passato la valle è stata protagonista di piccole scaramucce con i contrabbandieri del sale tra Italia e Francia. I ruderi delle fortificazioni ne rendono testimonianza.

Nel 2002 è nato il Parco agro-naturale della Dora Riparia per preservarne il patrimonio naturalistico.

 
Ecco il particolare del rifugio-agriturismo Alpe Planes, base importante per affrontare i monti.




ora invece ecco i monti alle sue spalle che la dividono dalla val Troncea; clicca sulla foto, compariranno i nomi

 
  Mappa:
mappa
 
RITORNA AL TOP