home

Etangs de Villepey

[Francia - Var]









43° 23' 48" N
  6° 43' 31" E
Foto e testo di Ivonne Favro
05/11/2015

 


Lo stagno di Villepey si trova a Saint Aygulf, nel Var. E' un sito naturale protetto dove si possono osservare gli uccelli palustri.

Dalla statale scendiamo percorrendo il tracciato Sentier de découverte, di 6 km, in senso orario. All'inizio del percorso si trova un capanno: "observatoire".

All'interno sono esposti i cartelli con le figure per il riconoscimento degli uccelli; vicino ad ognuno è posizionato uno schema che evidenzia il periodo propizio per l'osservazione.

Lungo il percorso altri cartelli illustrano la fauna e la flora.
             
Il sentiero nella natura

lo spinoso Piracanta Coccinea detto Agazzino con le bacche molto gradite agli uccelli

                        il placido stagno
formato da acqua salmastra e da giochi intricati e alternati di terre e acque collegate chiamate:
la Lagune, le Perrusier, le Défens e la Claveled.
                             
clicca la foto, avrai i nomi

Particolare del Rocher de Roquebrune, dista 12 km ed è alto 378m. Presenta molte fessure e caverne e la parte centrale è chiamata "Il Calvario" per la presenza delle tre croci.
E' anche chiamata la "donna addormentata".
                 
verso la fine del percorso una grossa vecchia ancora, porta inciso: DELTA 10000 kg NORWAY
folaga
a marzo arrivano i fenicotteri, in volo sembrano quasi uccelli preistorici visto le ali spigolose. I colori dipendono dal cibo.
Poi i cigni bianco e nero che completamente nero non è visto che quando allarga le ali scopre le piume remiganti bianche (quelle + esterne)
I suoi piccoli hanno inizialmente il piumaggio biancastro. In Italia è molto raro, ma nel mondo la sua riproduzione è inferiore alle altre specie perché non sempre forma coppie maschio-femmina. In occidente divenne noto soltanto dopo la sua scoperta nel 1697 in Australia.
I cigni, nero e reale, rientrano nei simboli di numerosi stati dell'Australia in rappresentanza degli aborigeni e dei coloni. I disegni hanno dimensioni esattamente uguali anche se nella realtà il nero è più piccolo e di conseguenza presenta il collo più lungo in rapporto al suo volume.
ritorna al top