base


/ NovitÓ / Itinerari con mappe / Astronomia / Natura / Parole e ... piemontese / Contatti /


/ Home / Cielo da Torino /

cielo del mese

giugno 2021

testo di Ivonne Favro
 
      AVVENIMENTI

01 la notte finisce circa alle 2:20 e inizia alle 22:35; il Sole si trova nel cielo +37° e tocca il punto più alto
        più di 15 ore di luce e meno di 9 ore di oscuritÓ

02   LUNA Ultimo Quarto 3:27
08   LUNA all'Apogeo 22:54
10 eclissi solare anulare, da TO si vede solo parziale, massimo alle 11:40. Prossima eclissi visibile nel 2026
10   LUNA Nuova sull'eclittica 11:53
11 e 12 Luna vicina a Venere, prima a destra e poi a sinistra, difficile dopo il tramonto
13 Luna vicino a Marte, difficile a Ovest appena dopo il tramonto
15 Luna sopra Regolo del Leone verso Ovest
18   LUNA Primo Quarto 4:54
19 Luna sopra Spica della Vergine dopo il tramonto
20 Sole in Gemelli
21 Solstizio d'estate
22 Luna sopra Antares
23   LUNA al Perigeo (è più vicina) 2:52
24   LUNA Piena 19:40     SUPERLUNA
25 Marte da M44 in Cancro, difficile
29 Luna sotto Giove verso S-E 1:30 con Saturno a destra
30 Venere continua a rincorrere Marte avvicinandosi sempre più ma occorre salire più in alto per vederli

        immagine ottenuta con Stellarium
PIANETI

VENERE: in Gemelli, poi il 25 in Cancro dopo il tramonto a Ovest
MARTE: in Gemelli, poi l'8 in Cancro verso Sud-Ovest
GIOVE: in Acquario, prima dell'alba
SATURNO: in Capricorno, prima dell'alba

satellitiGiove

torna al top
COSTELLAZIONI del 5/6/2021 da Torino
Grafico ottenuto con il software "Galileo" di Ugo Bottari
Costellazioni al binocolo:

Vergine E' posta al numero 2 su 88 per grandezza, subito dopo Idra, la costellazione più grande del cielo. La stella principale è Spica molto luminosa, m -0,9, è la spiga. Al suo interno, verso N-O si trova un grosso ammasso di galassie. Alcune si possono osservare anche con il binocolo: M60, M84, M86, M49, poi, a destra di Spica, M104 "sombrero" che si presenta come una strisciolina luminosa.

Bootes, il pastore o bovaro o bifolco, ma anche l'aquilone e il gelato per la sua forma che continua ad allungarsi considerato il moto delle sue stelle. E' posta al numero 13 su 88 per grandezza e la sua stella principale è molto brillante, m -0,05, una gigante rossa: Arturo. Con un piccolo telescopio la si può osservare di giorno conoscendone la posizione esatta. Delta, in alto a sinistra, è una facile doppia separate da 102"; 4° sopra questa, altra doppia facile: mu separate da 107", ma è interessante anche nu, 3° ancora più sopra, doppia anche lei e separate quasi di 3°.


Vai a Orientarsi con le stelle, la premessa e poi ogni stagione.


il mese inizia facendoci vedere le costellazioni da Ofiuco al Cancro, che perderemo a metà mese, ma verso Est vedremo spuntare anche il Sagittario e l'Aquila.
Cercando verso Nord il Grande Carro dell'Orsa Maggiore lo si vedrà a testa in gi¨ per tutto il mese, a sinistra della Stella Polare.

Da tenere presente che ciò che vediamo nel cielo risale a molto tempo addietro e sempre in rapporto alla loro distanza. La luce del sole ha un ritardo di soli 8 minuti, mentre alcune galassie si presentano oggi come erano all'epoca dei dinosauri.
 
                               
cookie