base


/ NovitÓ / Itinerari con mappe / Astronomia / Natura / Parole e ... piemontese / Contatti /


/ Home / Cielo da Torino /

cielo del mese

febbraio 2021

testo di Ivonne Favro
 
      AVVENIMENTI

01 la notte finisce circa alle 6:10 e inizia alle 19:17; il Sole si trova nel cielo +6° e continuerà a salire
       più di 9 ore di luce e più di 14 ore di oscuritÓ

03   LUNA al Perigeo (è più vicina) 20:30
03 Luna sopra Spica prima dell'alba
04   LUNA Ultimo Quarto 18:35
11   LUNA Nuova sotto l'eclittica 20:05
16 Sole in Acquario
18   LUNA all'Apogeo 11:20
18 Luna Marte in prima serata
19   LUNA Primo Quarto 19:45
19 Luna tra le Pleiadi e le Iadi dopo il tramonto
23 Luna sotto Polluce Gem
24 Luna a 2.7° sopra il Presepe M44 nel Cancro in prima serata, verso Sud-Est
26 Luna sopra Regolo del Leone, in prima serata
27   LUNA Piena 9:15


immagine ottenuta con Stellarium
    PIANETI

VENERE: in Sagittario, a soli 11° prima del Sole
MARTE: in Ariete, verso Sud-Ovest, il 23 in Toro
GIOVE: in Capricorno, non visibile, a soli 8° prima del Sole
SATURNO: in Capricorno, molto difficile perchè a 14° prima del Sole




COSTELLAZIONI del 5/2/2021 da Torino
 

Costellazione Gemelli, posta al numero 30 su 88 per grandezza, per vederla occorre guardare verso Sud.
Le stelle più importanti sono Castore più in alto mentre sotto c'è Polluce l'immortale che è più luminoso e fa parte dell' Esagono Invernale con Procione, Sirio, Rigel, Aldebaran e Capella.
Costellazione che rientra con i piedi nella Via Lattea e dove troviamo l'ammasso aperto M35. E' larga circa 25°, poco più di un palmo e mentre si sposta a Ovest tende a mettersi in piedi.



Auriga ovvero Il cocchiere, posta al numero 21 su 88 per grandezza, misura 26° di altezza e per vederla occorre guardare verso Nord, verso lo Zenit, sulla nostra testa. E' una costellazione Circumpolare, non tramontano mai, se non a causa di monti vicini molto alti, ma girano intorno alla Stella Polare in senso antiorario. Le principali stelle formano un pentagono irregolare. Capella (capra) alfa Aur, è la sesta stella più brillante del cielo con sotto 2 stelline vicine tra loro che rappresentano i capretti.
E' attraversata dalla Via Lattea e contiene gli ammassi aperti M37 il più ricco, M36 e M38.
Più difficile da individuare, perchè più spostato a sinistra, c'è NGC2281 molto luminoso e grande quanto mezza Luna Piena.

Buon binocolo è 7x50 (7 ingrandimenti e 50 come diametro in mm delle lenti) io uso 8x30
Ottimo libro guida: Bojan Kambic Le costellazioni al binocolo Springer.
Vai a Orientarsi con le stelle, la premessa e poi ogni stagione.



torna al top
 
                               
cookie